Preghiera del Marinaio

PREGHIERA DEL MARINAIO

A Te, o grande eterno Iddio,
Signore del cielo e dell’abisso,
cui obbediscono i venti e le onde,
noi uomini di mare e di guerra, Ufficiali e Marinai d’Italia,
da questa sacra Nave, armata della Patria
leviamo i cuori!

Salva ed esalta, nella Tua fede, o gran Dio,
la nostra Nazione.

Dà giusta gloria e potenza alla nostra Bandiera,
comanda che le tempeste ed i flutti servano a lei;
poni sul nemico il terrore di lei;
fa che per sempre la cingano in difesa petti di ferro,
più forti del ferro che cinge questa Nave;
a lei per sempre dona vittoria.

Benedici, o Signore, le nostre case lontane, le care genti.
Benedici nella cadente notte il riposo del popolo,
benedici noi che, per esso, vegliamo in armi sul mare.

BENEDICI !

La Preghiera del Marinaio, composta dal poeta – scrittore Antonio FOGAZZARO,
venne recitata per la prima volta sull’Incrociatore corazzato “Garibaldi” (1899-1915)
alla fonda nella rada di Gaeta.